We've updated our Terms of Use. You can review the changes here.

Al Faro Est

by Marco Calliari

supported by
/
  • Streaming + Download

    Includes unlimited streaming via the free Bandcamp app, plus high-quality download in MP3, FLAC and more.
    Purchasable with gift card

      $10 CAD  or more

     

  • Full Digital Discography

    Get all 7 Marco Calliari releases available on Bandcamp and save 15%.

    Includes unlimited streaming via the free Bandcamp app, plus high-quality downloads of MOLOTOV MON AMOUR, One Night, Marco Calliari 25.0, Mi Ricordo, Al Faro Est, Che la vita, and Mia dolce vita. , and , .

    Purchasable with gift card

      $51 CAD or more (15% OFF)

     

1.
Sierras, cielo y almas Paroles: M. Calliari + Y. Bochud, Musique: M. Calliari Il mare, il cielo Un mondo segreto Lontano da tutti Le nostre anime Liberate dalle loro frontiere Il vento non è più di un sospiro Vorrei salvarti, dall’altro mondo Andare via, portarti lontano Lontano dal male che ti strozza Per farti del bene Il tempo qui non esiste più * Las sierras son tan grandes no vale la pena de regressar en el otro mundo Il mare, il cielo Un mondo segreto Lontano da tutti Le nostre anime Liberate dalle loro frontiere Il vento non è più di un sospiro Vorrei salvarti, dall’altro mondo Andare via, portarti lontano Lontano dal male che ti strozza Per farti del bene Il tempo qui non esiste più * El cielo esta tan claro no vale, no vale, no vale la pena de regressar en el otro mundo * Las almas se encuentran no vale la pena de regressar en el otro mundo * Sierras, cielo y almas no vale la pena, no vale la pena, no vale la pena de regressar en el otro mundo
2.
Per Fortuna 04:06
Per fortuna (Paroles : M. Calliari, Y.Bochud – Musica : M.Calliari) 1- Non son cieccho ma non ho visto Hai abusato della mia fiducia Tutte le volte che mi hai rubato Dovevi solo farmi la domanda Nostra amicizia adesso e persa E triste da perdere un amico Non sono il solo che hai tradito Nè l’ultimo, peggio per te. •Per fortuna son ottimista Nella vita e nel pensiero Ma per fortuna che son ottimista Nella mia vita in generale 2- Fa un gran sole ma ho freddo senza me, perché sei partita? Dopo questi anni ciò fa un vuoto Che il tuo ricordo riempirà oramai È conosciuto la vita continua Io la seguirò, per te, per me Restare dietro è il mio calvario Senza te, peggio per me. •Per fortuna son ottimista Nella vita e nel pensiero Ma per fortuna che son ottimista Nella mia vita in generale
3.
Bino di Bedonia Paroles : Marco Calliari, Dario Brancato musique : Marco Calliari 1- È partito per trovarsi un nuovo mondo Per cercarsi un lavoro più avviato Ha sposato una donna Tornolese Hanno avuto una figlia bella e brava *Sette giorni di lavoro A spaccarsi in due la schiena Per fortuna i miei amici sono sempre stati qui per me 2- Tanti soldi guadagnati col sudore E mandati alla sua mamma giù in Italia La sorella bacchettona ed ammalata Lei li ha tolti a suo fratello a sua insaputa *Testamento del demonio Mi hai fregato tutti i beni Ed hai arricchito i preti Mi hai lasciato senza il becco di un quattrin *Testimone del demonio Oggi son per colpa loro Per aver troppo creduto A Gesù bambino e peggio alla befana
4.
ANDARE CAMMINARE LAVORARE (Calliari) (Ciampi - Marchetti - Pavone)

 1) Andare a spada tratta,
banda di timidi di incoscenti, di indebitati, di dispe-rati. Niente scoramenti, andiamo, andiamo a lavorare andare camminare lavorare il vino contro il petrolio, grande vittoria, grandissima vittoria 2) Andare camminare lavorare il meridione rugge, il
nord non ha salite, niente paura, di qua c'è la discesa,
 andare camminare lavorare, rapide fughe, rapide fughe, rapide fughe.

 Andare camminare lavorare
 (lavorare) i prepotenti tutti chiusi a chiave
 (chiusi a chiave) i cani con i cani nei canili
 le rose sui balconi
 i gatti nei cortili
 andare camminare lavorare
 andare camminare lavorare
 (dai, lavorare!)

 3) Cos'è questo fuoco? pompieri, pompieri, voi che siete
seri, puntuali, spegnete questi incendi nei conventi,
nelle anime, nelle banche. Andare camminare lavorare, queste cassaforti che infernale invenzione, viva la
ricchezza mobile Andare camminare lavorare
(lavorare) il passato nel cassetto chiuso a chiave
 (chiuso a chiave) il futuro al Totocalcio per sperare
 il presente per amare
 non è il caso di scappare
 andare camminare lavorare
 andare camminare lavorare
 (dai, lavorare!)

 (Dai, andare) (Dai, camminare) (Dai, lavorare) (Andare, camminare, lavorare) Andare camminare lavorare
 (lavorare) i prepotenti tutti chiusi a chiave
 (chiusi a chiave) i cani con i cani nei canili
 le rose sui balconi
 i gatti nei cortili
 (andare camminare lavorare)
 (andare camminare lavorare)
 (andare camminare lavorare)
 (andare) (camminare) (lavorare)
5.
Ho Un Amico 04:07
Ho un amico paroles et musique: Marco Calliari 1- Ho un amico grande come un gigante, Come Golia non gli metti I piedi in testa Men che meno ai suoi cari Non vorrei sperimentarlo. 2- Ma questo amico svelto proprio come un Longhi, Se avesse le ali sarebbe su a volare Verso quel sole grandioso, O anche soltanto nel cielo. * Ho un amico che è caro per me Hai un amico che è caro per te 3- Ho un amico forte come una bestia, Ma non troppo bestia più mansueto di un agnello Ma sempre in gamba, Anche più in gamba di me. 4- non vi ho parlato della sua intelligenza, ‘na buona testa sulle spalle ce l’ha e sa farla funzionare, sì sa come utilizzarla. * Ho un amico che è caro per me Hai un amico che è caro per te (circo) 5- Io ho un amico che non vedrò mai più Ho un amico che poca gente ha conosciuto Ed il suo sogno passava Dalle gambe e dalle mani. 6- Per questo amico è la sua più grande vittoria È riuscito da dare forza a tutti quelli che ne hanno bisogno ne avevo bisogno anche’io. * Ho un amico che ricorderò Hai un amico che ricorderai
6.
Flamenka 03:18
Flamenka Paroles et musique : Marco Calliari 1- Se la mia voce la senti debole questa sera È perche forse ho ‘sto pensiero per ‘sta bambina Vorrei trovarla, vorrei sapere, sì perché manca 2- Sì per piacere vi chiedo aiuto ma non per me Per la famiglia, per tutti gli altri che son spariti Ma come mai, io non capisco, ma non si può *Chi è che ti guarda Dove ti guarda Come ti tratta Sì che ci manchi (4x) 3- Tutta ‘sta gente che se ne frega vorrei capire Ho una rabbia che vuol uscire e farsi sentire A tutti i ladri e ai briganti in questo mondo *Chi è che ti guarda Dove ti guarda Come ti tratta Sì che ci manchi (6x)
7.
Ladro di pensieri Paroles : Marco Calliari, Pasquale Caruana Musique : Marco Calliari *Oh ladro mio, dove sei? Son cazzi amari se ti trovo Oh ladro mio, non ci sei? Ma oramai son cazzi miei 1- Ti ho buscado (Ti ho buscado) Per la via (Per la via) Oh ladron mio (Oh ladron mio) Ma che fatiga (Ma che fatiga) *Oh ladro mio, dove sei? Son cazzi amari se ti trovo Oh ladro mio, non ci sei? Ma oramai son cazzi miei 2- Lo so che ogni giorno è differente per te Lo so che la tua vita puo far schifo davvero Non e una ragione per rubare gli altri Rubare senza mai pensarci su *Oh ladro mio, dove sei? Son cazzi amari se ti trovo Oh ladro mio, non ci sei? Ma oramai son cazzi miei (Interlude) *Ladro di pensieri dove sei? Ladro di pensieri come mai? Sei un maledetto senza cuore Ladro di pensieri come mai? 3- Hai rubato il mio passato, presente e anche futuro Forse addirittura anche peggio il mio destino Come fai per vivere nel peccato così Lo sai quante bestemmie ho lanciato addosso a te *Ladro di pensieri dove sei? (dove sei?) Ladro di pensieri come mai? (come mai?) Sei un maledetto senza cuore (senza cuore) Ladro di pensieri come mai? (come mai?) (2x) ** No, non hai cuore (No, non hai cuore) Niente corazon ((Niente corazon) No, non hai cuore (No, non hai cuore) Niente corazon (2x)
8.
Freddo 05:10
Freddo  (Marco Calliari) 1-Fa un freddo da morire, un freddo congelato Le mani non le sento più. Il naso non lo sento, neanche lui non sente niente, Odore? Ma che odore?? I piedi oh i mie piedi Grossi come palloncini blu Forse dovrei scaldarmi? Forse con un latte caldo? Sarebbe buono un latte kiki * Ma sì, scaldami un po’ le idee Ma sì, l’inverno è arrivato davvero Senza neanche darci un piccolo segno 2- Tu che vedo fuori, come fai a star da solo la tua famiglia non la senti più? Ti guardo e mi domando? Che è successo? Come hai fatto? A ritrovarti nella strada così Come Dédé diceva, ieri ho incontrato un povero Vive nella strada senza neanche un soldo Mi ha detto una frase, l’ho trovata divertente « La vita è corta, ma è lunga nei Piccoli pezzi » * Ma sì, scaldami un po’ le idee Ma sì, l’inverno è arrivato davvero Senza neanche darci un piccolo segno ** Ma come fai, per stare fuori con questo freddo senza scarpe, senza sciarpa, senza scalda idee * Ma sì, scaldami un po’ le idee Ma sì, l’inverno è arrivato davvero Senza neanche darci un piccolo segno ** Ma spero ormai, se stai fuori con questo freddo che da qualche parte, qualche volta sentirai un po’ di calore???
9.
Il valzer dell’amore infinito (Ta Valse) Paroles: Marco Calliari, Musique : Luzio Altobelli (Fanfare Pourpour) 1- Quando la nave va e viene Sul mare della nostalgia. Penso a te che vai e vieni In fondo dentro me. Se tu fossi finalmente Il mio faro al paradiso. Non sarei piu alla deriva Presto ti ritroverei. *Quando sei lontana su quel mare Non vorrei amarti cosi tanto Per la solita ragione Che mi manchi da morire. Amore, amore Stai vicino a me ho bisogno di te Il freddo sta arrivando Il cuore sta gridando per…te. 2- Quando la nave va e viene Sul mare della nostalgia. Penso a te che vai e vieni In fondo dentro me. Se tu fossi finalmente Il mio faro al paradiso Non sarei piu alla deriva Presto ti ritroverei. *Quando sei lontana su quel mare Non vorrei amarti cosi tanto Per la solita ragione Che mi manchi da morire. Amore, amore Stai vicino a me ho bisogno di te Il freddo sta arrivando Il cuore sta gridando per…te. 3- Quando la nave va e viene Sul mare della nostalgia. Penso a te che vai e vieni In fondo dentro me. Se tu fossi finalmente Il mio faro al paradiso Non sarei piu alla deriva Presto ti ritroverei
10.
Come Se Fosse (M. Calliari, O. Gendron, P. Da Silva, Enrico Greppi) *Come se fosse, come se fosse la prima volta Che viene il tempo, che viene il tempo del silenzio Come se fosse, come se fosse l’ultima volta Che viene il tempo, che viene il tempo del silenzio 1-Après le combat, après le combat, qu’est-ce qu’il te reste? C’est le calme après la tempête. Sans même un bruit je me demande qui je suis? De quelle couleur sont les yeux de mon ennemi? Et pourquoi (STOP), armé d’un fusil moi qui aime tant la vie. Guerrier de l’armée des saluts, des ciao! Des je t’aime! Des i love you! **J’écoute les vents, les plages, les océans Je me souviens, et je cri…Merveille! *Come se fosse, come se fosse la prima volta Che viene il tempo, che viene il tempo del silenzio 2 -Après le combat, après le combat, mais qu’est-ce qu’il te reste? Tu peux le compter sur tes doigts. Un rêve d’enfant, un porte bonheur (STOP), Le premier baisé et toute les premières fois. *Come se fosse, come se fosse la prima volta Che viene il tempo, che viene il tempo del silenzio Et le destin (STOP), danse sur tes nerfs et te traîne en galère. Après le combat parenthèse d’une nuit entre le délire et la folie. **J’écoute les vents, les plages, les océans Je me souviens, et je cri…Merveille! (2X) 3- Après le combat, après le combat, qu’est-ce que j’fou là? Papillon dans la tête. Gloire à la vie, gloire à l’insomnie, gloire à la femme de mon ennemi. Le combat reprend comme la première fois, Le combat reprend pour la dernière fois. *Come se fosse, come se fosse la prima volta Che viene il tempo, che viene il tempo del silenzio Come se fosse, come se fosse l’ultima volta Che viene il tempo, che viene il tempo del silenzio (6x) **J’écoute les vents, les plages, les océans Je me souviens, et je cri…Merveille! (2X)
11.
La Rabbia 04:12
La Rabbia Paroles : Marco Calliari, Nedjim Bouizzoul, Yann Bochud Musique : Marco Calliari 2- Je marche, et je cours Et je marche et je cours Et je tombe Sur cette route sans fin Mais le printemps n’est pas loin Le printemps n’est pas loin 2- Cammino, e corro E cammino e corro E cado Su questa strada senza fine Ma la primavera non è lontana La primavera non è lontana Faut pas lâcher Ma tek tash lièss Il faut se battre àBisogna battersi S’unir et s’allier Con tanta rabbia La rabbia di vivere 3- Cammino, (en algérien) E cammino e corro (en algérien) Su questa strada senza fine (en algérien) La primavera non è lontana 4- Je marche, et je cours Et je marche et je cours je m’relève Sur cette route sans fin Mais le printemps n’est pas loin Le printemps n’est pas loin * Faut pas lâcher Ma tek tash lièss Il faut se battre Bisogna battersi S’unir et s’allier Con tanta rabbia La rabbia di vivere
12.
Tango Porco 04:18
Tango Porco Paroles : Marco Calliari, Frédéric Péloquin, Dario Brancato Musique : Marco Calliari 1- Un odore da dolore Mi fa quasi sospirare Un profumo da impazzire Che mi porta fino a te Chiudo gli occhi ma che buono Ti assaporo con passione Tremo già solo a sentirti Non ti vedo e già ti amo 2- Nel mio corpo è ormai la guerra Non ci vedo dalla fame La mia lingua sta sognando Di leccare il miele del peccato Non tenermi sulla brace Son caduto ai tuoi piedi Sulla griglia sono al sangue All’ inferno andrò per te, per te, per te * Per te che sei la colazione a letto Per te che sei il dolce ne caffé Per te che sei un latte al cioccolato Per te, per te, per te Per te che sei il piccante nella zuppa Per te che sei il gelato in estate Per te che sei l’essenza della cena, Per te 3- Con la mani tue di fata Tu dai vita a ciò che tocchi Dà la vista pure ai ciechi L’elisir tuo saporito La la la la la… 4- È arrivato il gran momento Di svelarvi questo enigma Che credete, sporcaccioni? Non è quello che pensate IL piacere che derivo Non è quello della carne Ma piuttosto del sughetto Che cucina la mia mamma, per te ,per te * Per te che sei la colazione a letto Per te che sei il dolce ne caffé Per te che sei un latte al cioccolato Per te, per te, per te Per te che sei il piccante nella zuppa Per te che sei il gelato in estate Per te che sei l’essenza della cena Per te
13.
Al Faro Est 04:53
Al Faro Est Paroles et musique: Marco Calliari, Y. Bochud Com’è che la notte nasconde l’amor? E com’è che sto giorno sorride al gran sol? Un faro sul mare, che guida il silenzio un mondo passato, a perdita di vista Le stelle in fondo, il cuore è sereno Si sente la gioia che forse ci stava Com’è che la notte nasconde l’amor? E com’è che sto giorno sorride al gran sol? Oggi qui sento questa altra metà di me La giù ma sempre presente dentro me L’alma leggera mi ricorderò Chiudo gli occhi e vedo l’infinito Com’è che la notte nasconde l’amor? E com’è che sto giorno sorride al gran sol?
14.
Cambia 05:33
Cambia Paroles : M. Calliari, Y. Bochud, Musique : M. Calliari 1- Cambia… Cambiar di testa… Cambiar di testa… Per, per, per l’occasione. 2- Non si fa… Non si fa spesso… Non si fa spesso lo fanno Solo, solo, solo, solo i ladri. 3- Ma non solo… Non solo i ladri lo fanno spesso. Anche i politici Fan, fan, fan, fanno lo stesso. False promesse I sogni son persi Cerchio vizioso Eterna ripresa Come un brutto sogno, È il tempo che si sveglia

about

En février 2009, Marco allait trouver l'inspiration à Cap-d'Espoir, l'auto bombée d'instruments. L'esprit du voyage marque Al Faro Est. L'immigration sonore autant que les échanges artistiques dans la bourlingue planétaire. Si l'âme italienne y est exprimée par la langue, les raclements de mandoline et un rappel à la taranta dans un tango, Marco ouvre toutes grandes les portes à une panoplie de genres. Couplets folk et refrain bulgare dans Per Fortuna. Clarinette insouciante à la manière grecque mariée à des accents country sur Bino di bedonia. Un côté dark mâtiné de trompette mariachi à la Calexico dans Flamenka. Incursion maghrébine avec Nedjim Bouizoul dans La Rabbia. Duo vocal avec Enrico Greppi, de Bandabardo, dans Come se fossé. Sans compter cette valse instrumentale de la Fanfare Pour Pour que l'auteur s'est approprié en lui donnant des paroles, ces accents de fanfare, de reggae à répondre, de piano dixie, de cordes romantiques, de guitare spaghetti western ou flamenca.

credits

released October 5, 2010

MUSICIENS / MusicistiMarco Calliari: Voci, chitarre, mandolino, kazoo, percussioni, melodica.
Isabelle Verville: Tromba, flicorno, cori.
Vincent Carré: Batteria.
Jérémi Roy: Contrabasso, Chitarra bajo sexto, cori.
Yann Bochud: Chitarra elettrica, cori.
Frédéric Péloquin: Fisarmonica.
Pasquale Caruana: Percussioni, cori.
David Carbonneau: Tromba.
Sandy Belfort: Pianoforte, tastiere, Hammond B-3,
Carlos Araya: Percussioni.
Luzio Altobelli: Fisarmonica, cori.
Masseo Altobelli: Cori.
Jean-Sébastien Leblanc: Clarinetto, clarinetto basso, cori.
Pierre-Emmanuel Poizat: Clarinetto Basso.
Julie Houle: Tuba, cori.
Tacfarinas Kichou: Percussioni.
Guido Del Fabbro: Violino.
Zoé Dumais: Violino.
Kristin Molnar: Violino.
Jacques Duguay: Percussioni.
Sarah Martineau: Viola, cori.
Camille Paquette-Roy: Violoncello.
Édith Fitzgerald: Primo violino.
Johanie Turcotte: Secondo violino.
Nedjim Bouizzoul: Chitarra classica, percussioni, voce in “La Rabbia”.
Enrico Greppi: Voce in “Come se fosse”.

license

all rights reserved

tags

about

Marco Calliari Montreal, Québec

Marco Calliari chante fièrement ses origines : Sa musique est une ode au folklore italien qu’il modernise à sa guise.

contact / help

Contact Marco Calliari

Streaming and
Download help

Redeem code

Report this album or account

If you like Marco Calliari, you may also like: